Home

CHI E’ TOMMASO ‪#‎CURRO‬‘ ?

E’ colui che quando venne deciso che i parlamentari del ‪#‎M5S‬ dovevano restituire anche l’extradiaria, era contrario dicendo che il motivo era per le spese da capogiro che aveva dovuto affrontare per il trasferimento a Roma. E oltre a ciò era contrario anche alla rendicontazione pubblica

Per il momento la maglia nera va a Tommaso Currò, deputato che è andato in rosso: “L’eccedenza di diaria”, scrive su Facebook, “risulta negativa anziché positiva in quanto ho dovuto sostenere spese da capogiro per insediarmi a Roma ed iniziare la mia attività. Per tale voce il saldo sarà positivo a partire da Luglio, mese dal quale inizierò a restituire. Per ora risulto in posizione di credito”. Allo stesso tempo il deputato stesso si ribadisce contrario anche alla rendicontazione pubblica, ma di doverla fare perché “nel movimento si è creata una malafede pregiudiziale del sospetto  e della sfiducia a priori” ”
http://www.infiltrato.it/politica/m5s-abbiamo-restituito-oltre-1-5-milioni-di-euro–mentre-i-dissidenti

 

E per quanto riguarda le restituzioni come si è comportato?
Facciamo un confronto del restituito totale da febbraio 2013 a giugno 2014 di Currò e di Caso, entrambi del M5S e provenienti da regioni lontane come la Sicilia e la Lombardia e quindi aventi lo stesso problema delle spese di trasferimento a Roma:

TOTALE RESTITUITO DA CURRO’: 38.000 euro circa
https://www.beppegrillo.it/tirendiconto.it/trasparenza/rendicontazione.php?user=34&mese=10&tipo=D

TOTALE RESTITUITO DA CASO: 69.000 euro circa https://www.beppegrillo.it/tirendiconto.it/trasparenza/rendicontazione.php?mese=23&user=22&tipo=D

Quindi Currò ha restituito quasi la metà di quanto ha restituto Caso, nonostante che Caso ha speso 50.000 euro per i collaboratori mentre Currò ha speso 23.500 euro.

Ma spulciando la sua rendicontazione si fa anche un’altra importante scoperta. Infatti sembra che zitto zitto in questi mesi si sia messo da parte una buonuscita in caso di uscita dal M5S. 
Basta consultare il suo ultimo rendiconto disponibile. ( https://www.beppegrillo.it/tirendiconto.it/trasparenza/rendicontazione.php?user=34&mese=18&tipo=D ) e in particolare la voce “ACCANTONAMENTI RIMBORSI CON COMPETENZA PLURIMENSILE” che registra un ammontare di 19.000 euro.
Cosa sta a significare questa voce? sono accantonamenti che gli eletti mettono da parte ogni mese derivanti dall’extradiaria, che poi versano al fondo per le PMI tutto in una unica soluzione.
Ora secondo voi il signor Currò li verserà questi 19.000 euro al fondo per le PMI come da impegno preso o se li intascherà tutti?
Accettiamo scommesse sperando di essere smentiti piacevolmente.

.
E per chi si meraviglia della decisione di Currò di uscire dal M5S contemporaneamente alla sua dichiarazione di voto per la risoluzione sul consiglio Ue a favore del governo, è illuminante leggere quanto gia disse a inizio legislatura in una intervista a Piazza Pulita:

“ Una forza di 8 milioni deve contribuire all’assetto del paese. Serve un governo con PD e Sel che sono emerse come forze di maggioranza, nel caso riuscissimo a trovare una base comune si possono aprire nuove vie per il paese “

 

E per finire l’ultima chicca. Alla Camera il M5S ha presentato un emendamento per inserire in costituzione il limite di 2 mandati (come da programma del M5S). Ebbene, il nostro caro amico Currò ha votato contro. Viva la coerenza

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...